Biografia

Eleonora Del Giudice nasce a Napoli il 31 agosto 1983. Appassionata di pittura sin da piccola, si iscrive al Liceo Artistico Statale di Napoli conseguendo la maturità artistica nel 2002. A Laureana Cilento (Sa) frequenta un apprendistato artistico con Domenico Palombo, nella cui bottega esegue paesaggi in stile settecentesco e composizioni d’epoca sulla scia dei maestri della tradizione pittorica italiana. Approfondisce poi lo studio della figura con il maestro Salvatore Ciaurro, e l’artista Tony Salvo la avvicina alla scultura in gesso. Continua il suo percorso artistico laureandosi in Conservazione dei beni culturali nel 2011 e poi in Storia dell’arte e conservazione del patrimonio storico artistico nel 2015 all’Istituto Suor Orsola Benincasa di Napoli e, successivamente, frequentando i corsi di Grafica D’arte con il maestro Erminia Mitrano presso l’Accademia di Belle arti di Napoli. Eleonora, inoltre, arricchisce le sue conoscenze grazie all’incontro con gli artisti Roberto Stelluti e Carlo Guarienti.

Le sue opere sono presenti all’interno di istituzioni come il gabinetto di stampe del Museo Pagliara del Suor Orsola Benincasa e in collezioni private come quella della Direttrice dei Musei Vaticani Barbara Jatta (con la quale l’artista si è laureata nel 2015 con voto 110 e lode, e dal cui lavoro di tesi è stato tratto l’articolo Alcune opere inedite di Bruno Starita, pubblicato nel numero 107 della rivista “Grafica d’arte” nell’estate 2016) e quella della Fondazione Pio Alferano e Virginia Ippolito. Alcune di esse sono risultate finaliste e sono state premiate a vari concorsi nazionali e internazionali come il Premio Giovani Incisori di Bagnacavallo (Ra) nel 2017, organizzato durante la Seconda Biennale di Incisione Giuseppe Maestri, lArtApp Artist Contest 2018 Il Segno, il Primo Premio Studenti Grafica Italiana 2018 indetto dall’Associazione Nazionale Incisori Italiani (di cui l’artista è divenuta socia) di Vigonza (Pd), dove ha avuto la Menzione Speciale della giuria e ha vinto il terzo posto Premio facebook, il Primo Premio internazionale Arte Palermo 2018 realizzato dalla EA edizioni con Philippe Daverio, Edoardo Sylos Labini, Sandro e Pietro Serradifalco con premiazione il 26 luglio 2018 al Teatro Biondo di Palermo e la V Biennale di Grafica Contemporanea Premio Diego Donati di Perugia. Eleonora risulta, altresì, tra gli otto super finalisti del FoyEr FIIC Trento durante il Festival dell’Incisione Contemporanea di Trento 2018 e figura tra i segnalati all’edizione 2019; è finalista alla prima Edizione del concorso Anyway Prize 2018 sezione Pittura, viene selezionata allo Xiloprint Brazil Prize 2019 del Museo Casa da Xilogravura di San Paolo del Brasile e  all’International Graphic art Festival UNI Graphica 2019 al Kovalenko Art Museum di Krasnodar in Russia; è finalista alla XIV Edizione della Biennale Internazionale per l’Incisione Acqui Terme 2019 e riceve la nomina di “Artista dell’Anno 2019” dalla EA edizioni. Partecipa su invito dell’Onorevole Vittorio Sgarbi alla 46° edizione del Premio Sulmona per la sezione arte contemporanea dal 14/09/2019 al 12/10/2019, all’ In Hope Exhibition organizzato dalla SMD Foundation con il supporto del Museum Art Gallery di Mumbai (India), una mostra virtuale di 150 artisti provenienti da 40 paesi del mondo tenutasi dal 22 al 25 luglio 2020, al Monsoon Printmaking 2020 online exhibition, selezione di 100 artisti provenienti da 26 paesi del mondo, a cura di Bindu Space for Artists a Kathmandu (Nepal) dal 27 luglio al 5 agosto 2020 ed è selezionata alla prima fase del Fourth Printmaking Biennal Cacak 2020 in Serbia. Da segnalare la sua presenza nel Repertorio Digitale dell’Incisione Italiana Contemporanea di Bagnacavallo (Ra), alla collettiva Fondazione Pio Alferano e Virginia Ippolito – La collezione  a cura di Vittorio Sgarbi, Castellabate (Sa) dal 9 dicembre 2018 al 15 luglio 2019 ( riproposta nella stessa sede dal dicembre 2019 a marzo 2020), e in varie pubblicazioni della rivista “Grafica d’arte” con le sue incisioni.

La poliedrica artista si occupa anche di danza orientale, che studia  dal 2009 al Centro Halima di Arzano (Na) con cui ha partecipato a numerosi spettacoli nei teatri più importanti di Napoli come il Diana e il Bolivar e vincendo concorsi come il quarto posto nella categoria principiante/avanzato alla XI edizione dell’ International Bellydance contest Dea Per una Notte, ad Agnano (Na) il  17/03/2019; e di scrittura, che coltiva da tre anni frequentando il corso di scrittura creativa L’Officina delle Parole dell’autrice letteraria Vincenza Alfano, meritandosi vari riconoscimenti come il secondo posto Miglior Racconto Napoliflash24, la Menzione di Merito alla XXVII edizione del Premio Nazionale Megaris 2018, il Primo posto al Premio Scriptura Artistico Letterario Internazionale nella sezione narrativa il 3 maggio 2019 a Nola (Na), l’adesione all’Aperitivo d’Arte Benvenuto 2019 a Roma  realizzato dall’Associazione GeArtis in collaborazione con il FUIS ( Federazione Unitaria Italiana Scrittori) il 26 gennaio 2019, il Premio Speciale GeArtis al concorso letterario Dal passato per il futuro a Venafro (Is) il 18/05/2019, il secondo posto alla V edizione del  Concorso Isolimpia per le Arti 2019 l’8/07/2019 per la prosa, nonché la partecipazione ad antologie collettive.

Eleonora Del Giudice was born in Naples on August 31st 1983. Passionate about painting since she was a child, she enrolled at the Liceo Artistico Statale of Naples achieving her artistic maturity in 2002. At Laureana Cilento (Sa) she attended an artistic apprenticeship with Domenico Palombo, in whose workshop It performs landscapes in eighteenth-century style and vintage compositions in the wake of the masters of the Italian pictorial tradition. He then deepened the study of the figure with the painter Salvatore Ciaurro, and the artist Tony Salvo approached the sculpture in plaster. He then continued his artistic career, forming first in History of the art and Conservation of the Historical and Artistic Heritage at the Suor Orsola Benincasa Institute of Naples and, subsequently, in Art Graphics at the Academy of Fine arts in Naples with the maestro Erminia Mitrano. The artist also enriches her knowledge thanks to the encounter with the artists Roberto Stelluti and Carlo Guarienti.

Her works are present in institutions such as the cabinet of prints of the Pagliara Museum of the Suor Orsola Benincasa Institute  and in private collections such as that the Director of the Vatican Museums Barbara Jatta (with whom the artist graduated in 2015 with a mark of 110 cum laude, and from whose thesis work the article was drawn Alcune opere inedite di Bruno Starita, published in issue 107 of the magazine “Graphic Art” in the summer 2016) and that of the Pio alferano Foundation and Virginia Ippolito. Some of them were finalists and were awarded at various competitions national and international as the Premio Giovani Incisori di Bagnacavallo (Ra) in 2017, organized during the Seconda Biennale di incisione Giuseppe Maestri, the ArtApp Artist Contest 2018 Il Segno, the Primo Premio Studenti Grafica Italiana 2018 organized by the Italian National Engravers Association ( which she became a member of) of Vigonza (Pd), where he had the Special Mention of the jury , won the third place Prize facebook, the First International Art Palermo Award 2018, realized By the EA editions, with Philippe Daverio, Edoardo Sylos Labini, Sandro Serradifalco and Pietro Serradifalco (award ceremony on july 26th ), the V Biennal of Contemporary Graphics Diego Donati Award of Perugia. Eleonora is, also, among the eight superfinalists to the Foyer FIIC  Trento 2018, during the Festival of contemporary engraving, participaties to the International Biennale of Engraving Award city of  Monsummano Terme 2017, she is the finalist of the  XIV Edition of  the Acqui Terme International Biennal for Engraving  2019 , she is the finalist of the Xiloprint Brazil Prize 2019 to the Museum Casa da Xilogravura, to Sao Paulo of Brazil and at The International Graphic art Festival UNI Graphica 2019 at the Kovalenko Art Museum in Krasnodar, Russia. She riceives the nomination of ” Artist of the Year 2019″ from the EA edizioni and she is present in to the Digital Repertoire of Contemporary Italian Engraving of Bagnacavallo (Ra), in the collective Fondazione Pio Alferano and Virginia Ippolito – La collezione curated by Vittorio Sgarbi in Castellabate (Sa) from 9 December 2018 to 15 July 2019 and in various publications of the ” Grafica d’Arte” magazine with her engravings. 

The multifaceted artist is furthermore involved in oriental dance, who has been studying at the Halima Center in Arzano (Na) since 2009, with which he has participated in numerous shows in the most important theaters in Naples such as Diana and Bolivar, and writing, which he cultivates from three years attending the creative writing course L’Officina delle Parole by the literary author Vincenza Alfano, deserving several awards such as the second place as Best Story Napoliflash24 , the Mention of  Merit at the XXVII edition of the  Megaris National Prize 2018, the first place of International Literary Scriptura Award of the narrative section on 3 May 2019 in Nola(Na), The  adhesion to the Aperitivo d’Arte Benvenuto 2019 in Rome created by the GeArtis Association well as the participation in  collaboration with FUIS ( Federation of Italian Writers) January 26 , the GeArtis Special Prize in Venafro( Is) on 18/05/2019,  the second place of the  5th edition of the Isolimpia Competition for the Art 2019 on 8 July 2019 for prose, as well as partecipation in collective anthologies.